Caramello salato

Non c’è niente da fare, in rete si trovano le ricette più disparate. Stesso nome, cose completamente diverse. Mi è capitato anche per il caramello salato: c’è chi lo fa solo con l’acqua, chi anche con la panna, chi con il nocino, chi con il burro salato, chi con quello normale… Sono andata a vedere anche nei siti inglesi ma ognuno lo fa un po’ alla sua maniera.

Quale scegliere? E come scegliere? Io mi sono fatta ispirare dalle immagini. Così cerca che ti ricerca ho deciso di seguire la ricetta che ho trovato su Sorelle in pentola, il blog di Chiara e Angela Maci.

Posso dire di ritenermi veramente soddisfatta, la loro ricetta è facile e il risultato davvero perfetto. Io, però, non ci ho messo le pagliuzze d’oro… Siate buoni con me, vi garantisco che il risultato è pazzesco alla stessa maniera!

…che poi, alla fine, mi domandavo, ma quale sarà la vera ricetta del caramello salato? Ma, soprattutto, ne esiste una???

Ingredienti (per un vasetto):

– 150 g di zucchero
– 120 ml di panna
– 20 ml di acqua
– 20 gr di burro
– qualche goccia di limone
– qualche fiocco di sale a piacere (io ho usato il Maldon)

Preparazione: Prendere un tegamino antiaderente, mettere sul fuoco e, appena la pentola si è scaldata, versarci dentro l’acqua. Aggiungere lo zucchero e qualche goccio di limone e far sciogliere lo zucchero.
Quando il caramello diventa biondo, togliere dal fuoco e unire la panna, il burro e il sale. Mescolare velocemente per creare un composto omogeneo. Rimettete sul fuoco e finire di addensare.

Sanguinaccio senza sangue o “cioccolaccio”

cioccolatoAvere una napoletana in famiglia che è brava ai fornelli non è cosa di poco conto. Ogni anno siamo tutti in trepidante attesa dei due piatti tipici del periodo carnevalesco: la lasagna alla napoletana e il sanguinaccio che, nonostante il nome (non abbiate paura) è una dolcissima crema al cioccolato (senza sangue, anche se in origine si faceva col sangue del maiale). Farla è facilissimo, il risultato è delizioso. La si può mangiare da sola o, meglio ancora, spalmata su chiacchere e frittelle, che bontà! Occhio solo a non esagerare, crea dipendenza!

Ingredienti:

– 1l di latte
– 70g di amido
– 500g di zucchero
– 100g di burro
– 150 g di cacao amaro
– 200g cioccolato fondente
– 1 bustina vanillina
– cannella qb
– gocce di cioccolato fondente

Preparazione: In una pentola, mischiare insieme zucchero, cacao, e amido. Aggiungere poco per volta il latte continuando a mischiare per evitare si formino grumi. Una volta aggiunto tutto il latte, aggiungere anche il burro morbido, il cioccolato a pezzi, il cacao e mettere il tutto sul fuoco, fiamma media. Continuare a mischiare fino a che gli ingredienti non si saranno ben amalgamati e fino ad ebollizione. Togliere la pentola dal fuoco e, una volta fredda, aggiungere la cannella e la vanillina. Prima di servire guarnire con abbondanti gocce di cioccolato fondente.