Come si prepara il bollito di carne

bollitoNon tutto il male vien per nuocere: quando il freddo aumenta si possono iniziare a preparare un sacco di piatti confortevoli: carni a lunga cottura, brodi, polenta… che bontà! Oggi parliamo del bollito, che io amo alla follia perché con una cosa ottengo due preparazioni: una carne meravigliosa e un brodo fantastico.

Read More »

Calamari “fritti” al forno, super light!

calamari-fritti-al-fornoGli anelli di calamari fritti, che poesia! Ma quanto sono buoni? Io che fino a qualche anno fa non mangiavo pesce (ebbene sì, ma poi mi sono redenta) me ne sono innamorata improvvisamente durante una vacanza in Grecia, sull’isola di Kos. Mi ricordo ancora il momento: eravamo in spiaggia, quando all’improvviso un profumo pazzesco ci ha invasi. Ho guardato marito (all’epoca fidanzatino) e gli ho detto: “Amore, stasera calamari fritti?” (che romantica!) ed è così che è iniziato il mio amore per i prodotti del mare.

Read More »

Melanzane ripiene alla caprese

Melanzane ripiene alla capresePomodoro e mozzarella, che connubio meraviglioso! Poi ci aggiungi una punta di basilico, un filo di olio extravergine di oliva e il gioco è fatto. D’estate il piatto caprese è quello che va per la maggiore: fresco, saporito, non gli manca proprio niente. Però, ogni tanto è anche bello variare… pur mantenendo gli stessi sapori. E quindi ecco qui l’idea di questa ricetta a base di melanzane che, a dirla tutta, nasce dalla necessità di recuperare un po’ di pane avanzato (mi raccomando, il motto è sempre lo stesso: non si butta via niente!).

Read More »

Polpo con le patate morbidissimo

Polpo con le patateHo trovato il modo definitivo di fare il polpo.

Dite addio a tutti quei pentoloni ricolmi d’acqua inutile, a quei tappi di sughero galleggianti che non servono assolutamente a NIENTE e agli interminabili tempi di cottura. Armatevi invece di una bella pentola a pressione e in 25 minuti otterrete un polpo favoloso, che si scioglie letteralmente in bocca.

Read More »

Orata al cartoccio

Orata al cartoccio«Il pesce? No no, io non lo faccio, troppo difficile da cucinare».

Sfatiamo questo mito: cucinare il pesce può essere facilissimo. È chiaro, ogni pietanza può essere cucinata in maniera più o meno complessa, ma ciò non significa che un buon piatto di pesce richieda chissà che studi per essere preparato.

Questa volta vi svelo come cucinare l’orata al cartoccio (può essere anche il branzino, non cambia). Non vi serve nient’altro che un po’ di carta stagnola e qualche aroma.

N.b.: Il tempo di cottura cambia a seconda della dimensione dell’orata, le mie orate pesavano circa 300g l’una, intere.
A piacere, potrete aggiungere anche pomodorini, pomodoro tagliato a tocchetti, limone o ciò che più vi piace.
Non esitate a mettere l’aglio: finita la cottura si toglie e non rimane sullo stomaco.

Ingredienti (per 2 persone):

  • 2 orate eviscerate di 300g circa l’una
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2/3 rametti di rosmarino o altri aromi
  • olio qb
  • sale qb
  • carta stagnola

Preparazione:

  1. Nella pancia di ciascun pesce mettere il sale, un filo d’olio, l’aglio spellato intero e un ramo di rosmarino o aromi a piacere.
  2. Avvolgere bene ciascun pesce nella carta stagnola sigillando accuratamente le estremità.
  3. Infornare a forno caldo e cuocere a 170° per 20 minuti circa. Aumentare il tempo se il pesce è più grande.

 

Lonza di maiale al latte

[Post sponsorizzato da Lagostina]

Lonza di maiale al latteNon è forse una carne pregiata, ma la lonza di maiale, fatta intera a mo’ di arrosto, può risolvervi la cena con gli amici facendovi spendere poco.

Uno dei difetti di questa carne è che rimane spesso piuttosto secca e stopposa. Cucinandola, però, con il latte riuscirete ad ottenere una carne morbida e saporita.

Read More »

Anelli di calamari agli agrumi

[post sponsorizzato da Val di Verdura shop online di arance di Ribera]

Anelli di calamari agli agrumi

Com’è meravigliosa la natura. Pensate: ci offre le arance e limoni proprio in inverno, quando, per i vari malanni di stagione dovuti al fredddo, abbiamo maggiormente bisogno di vitamina C.

Questo frutti preziosissimi, che sono un vero raggio di sole nelle grigie giornate della stagione fredda, possono essere utilizzati in tantissimi modi, anche nei piatti salati, e io adoro quell’aroma che lasciano nei piatti caldi e confortevoli che ci riscaldano dopo una giornata al freddo. Con le arance di Ribera dop e i limoni, in arrivo dalla Sicilia, ho preparato un piatto di pesce facile, sfizioso e profumatissimo: una coccola per il palato. E niente frittura per questi calamari: molti non lo sanno ma sono ottimi anche cotti in padella.

Read More »

Spezzatino al vino rosso

Spezzatino al vino rossoCol freschino cresce la voglia di piatti a base di carne, sugosi e confortevoli, di quelli da accompagnare con una bella polentina e un bicchiere di vino e, soprattutto, da mangiare in compagnia.
Così all’ultima cena tra amici mi sono lanciata nella preparazione di questo stracotto che, possiamo ben dirlo, è uscito una vera meraviglia! Prendete uno spezzatino di carne buona (la mia era fassona piemontese ma se non siete esperti di carne fatevi consigliare dal vostro macellaio) e un buon vino rosso e godetevi ogni pezzetto di questa meraviglia.

Read More »

Tofu marinato in salsa di soia

Tofu marinato alla salsa di soiaNon sono vegetariana né vegana, ma amo mangiare tutto (o quasi), e cerco di inserire tanti alimenti diversi nella mia dieta.

Il tofu ha mille proprietà: ha poche calorie, tante proteine, non ha colesterolo, ha tanti grassi buoni ed è ricco di antiossidanti. Ma ha un problema: mangiato da solo non sa di nulla.
Moltissime volte mi sono chiesta: come cucinarlo? In tantissimi suggeriscono di friggerlo, ma a quel punto le calorie aumentano considerevolmente. Alla piastra? Ho provato: migliora ma non cambia granché. Poi l’altro giorno ne ho provata un’altra. Mi son detta: mariniamolo! Con che cosa? Ma con la salsa di soia, ovviamente. Ebbene sì, è buono! Infine, gli ho aggiunto delle verdure e tanti semini. Io ho scelto semi di zucca e di sesamo e di lino, ma potrete metterci ciò che più vi piace. Vedrete, rimarrete sorpresi dalla sua bontà.

Read More »