NON PERDERE NESSUNA NEWS!

Iscriviti alla mia newsletter per non perdere nessuna news sui ristoranti, gli eventi e le ricette del mio blog!

Pasta e verza

Non storcete subito il naso… Con qualche accorgimento la verza può diventare davvero gustosa! Seguite i nostri consigli per preparare così un piatto buono e sano… e chissà mai che riuscirete a far mangiare un po’ di verdura anche ai vostri bimbi!!

Ingredienti (per una persona, con proporzioni):

Pasta e verza - Ingredienti

Pasta e verza - Ingredienti

– 150g di verza ogni 80g di pasta circa
– 80g pasta
– mozzarella
– grana
– olio
– aglio
– sale o dado

Preparazione: pulire e tagliare la verza a striscioline sottili.

Pasta e verza - Taglio la verza

Pasta e verza - Taglio la verza

In un pentolino, versare un po’ d’olio, far rosolare l’aglio, e buttarci la verza che va fatta cuocere per circa un quarto d’ora con un po’ d’acqua e un pezzetto di dado o un pizzico di sale (noi poi l’aglio l’abbiamo tolto per non rendere troppo pesante la pasta, ma può essere anche lasciato dentro).

Pasta e verza - Cuocere la verza

Pasta e verza - Cuocere la verza

 Mettere a bollire l’acqua della pasta. Salare l’acqua e non appena inizierà a bollire mettere a cuocere la pasta. Nel frattempo versare il tutto in un frullatore, e frullare la verza con un po’ d’acqua, fino a farla diventare una sorta di crema.

Pasta e verza - Frullare e rimettere a cuocere

Pasta e verza - Frullare e rimettere a cuocere

 Riversarla in un pentolino, diluirla con l’acqua se risulta troppo densa, far scaldare a fuoco lento. Tagliare a dadini la mozzarella e aggiungerla alla passata di verza, mischiare fino a farla sciogliere. Aggiungere anche il grana e continuare a mischiare. Scolare la pasta una volta cotta, condire con la verza e servire.

Pasta e verza

Pasta e verza

Canederli (Knödel) allo speck

Al nord piove piove e ancora piove! E allora invece di farci rattristare da questo clima grigio abbiamo pensato di utilizzare tutto il pane secco che avevamo accumulato in casa per fare i Canederli! Dato che la preparazione è molto lunga il consiglio che vi diamo è quello di farne in quantità industriale… I  che Canederli che vi rimangono potrete congelarli (come abbiamo fatto noi) e tirarli fuori dal freezer al momento opportuno! ; ) 

Ingredienti (per 35 pezzi):

Canederli allo speck - Ingredienti

Canederli allo speck - Ingredienti

– 600g di pane bianco raffermo (privato della crosta)
– 4 rametti di prezzemolo
– 4 cucchiai di farina (2 ogni 300g di pane se aumentate le dosi)
– 4 uova
– 1 cipolla
– 3 noci di burro
– sale qb
– pepe qb
– ½ litro di latte
– 5 fili d’erba cipollina
– 400g di speck

Per il brodo vegetale (circa 3 litri):
– 1 gambo sedano
– 2 carote
– 1 cipolla

Preparazione: Iniziamo col fare il brodo. Pulire il sedano, la cipolla e le carote. In tre litri d’acqua mettere le verdure tagliate a grossi pezzi.

Canederli allo speck - Il brodo vegetale

Canederli allo speck - Il brodo vegetale

Portare a ebollizione. Far cuocere fino a che le verdure non saranno morbide e salare (la cottura è di circa un’ora, la prova è bucare la carota con una forchetta, se i denti entrano facilmente nella carota è cotto e si può spegnere il brodo). Tagliare lo speck a dadini depurandolo dell’eventuale grasso in eccesso.

Canederli allo speck - Tagliare lo speck a dadini

Canederli allo speck - Tagliare lo speck a dadini

 Tagliare il pane a dadini togliendo tutta la crosta, tenendo quindi solo la mollica, e metterlo in un contenitore ampio.

Canederli allo speck - Tagliare il pane a dadini

Canederli allo speck - Tagliare il pane a dadini

 In un pentolino far sciogliere 3 noci di burro a fuoco lento. Prendere una cipolla, togliere la buccia e tritarla fine fine. Versarla nel pentolino con il burro e farla dorare per circa 5 minuti, continuando a girare e facendo attenzione a non farla bruciare o diventerà amara.

Canederli allo speck - Far cuocere le cipolle

Canederli allo speck - Far cuocere le cipolle

 Prendere lo speck precedentemente tagliato a dadini e farlo soffriggere nel pentolino insieme alla cipolla.

Canederli allo speck - Aggiungere lo speck alle cipolle

Canederli allo speck - Aggiungere lo speck alle cipolle

 Bagnare il pane con il mezzo litro di latte e mischiare bene.

Canederli allo speck - Pane bagnato col latte

Canederli allo speck - Pane bagnato col latte

Sbattere le 4 uova intere in una terrina. Aggiungere le cipolle e lo speck al pane bagnato. Aggiungere anche la uova sbattute e mischiare bene il tutto aiutandosi con un cucchiaio di legno.

Canederli allo speck - Pane, speck, cipolle e uova

Canederli allo speck - Pane, speck, cipolle e uova

 Spezzettare l’erba cipollina e aggiungerla al composto. Prendere il prezzemolo e tritarlo fine.

Canederli allo speck - Tritare il prezzemolo

Canederli allo speck - Tritare il prezzemolo

 Aggiungerne due terzi al composto, aggiungere pepe e sale qb e mischiare ancora una volta il tutto.

Canederli allo speck - Aggiungere all'impasto prezzemolo, sale e pepe

Canederli allo speck - Aggiungere all'impasto prezzemolo, sale e pepe

Lasciare riposare il composto in frigorifero per circa mezz’ora. Trascorsa mezz’ora aggiungere farina a pioggia fino ad ottenere un composto non eccessivamente appiccicoso.

Canederli allo speck - L'impasto finito

Canederli allo speck - L'impasto finito

 Bagnarsi bene le mani e, con il composto ottenuto, formare delle palline delle dimensioni circa di un mandarino. Passare ogni canederlo ottenuto nella farina per evitare che appiccichi. Continuare così fino a impasto esaurito.

Canederli allo speck - Prima della cottura

Canederli allo speck - Prima della cottura

 Togliere le verdure dal brodo. Portare il brodo a ebollizione e abbassare il fuoco. Mettere un canederlo alla volta su un mestolo a rete e immergere la pallina nel brodo. (Importante: i canederli vanno cotti a fuoco molto basso! Altrimenti le bolle rischiano di disfarli!!). Quando i canederli vengono a galla sono pronti. Servire cosparsi di burro fuso, una spruzzata di grana e prezzemolo.

Canederli allo speck

Canederli allo speck

Risotto funghi porcini e mirtilli

Un’altra ricetta rigorosamente per scettici, perché il nostro motto è provare, provare e provare!!

Risotto funghi porcini e mirtilli - Ingredienti

Risotto funghi porcini e mirtilli - Ingredienti

Ingredienti (per tre persone):
– 300g riso carnaroli
– funghi porcini
– 120 g di mirtilli
– 2 dadi per il brodo
– vino da tavola bianco
– olio
-3 fili erba cipollina
– grana
– 1 noce di burro
– prezzemolo

 

Preparazione: Preparare il brodo in una pentola di media grandezza riempita per tre quarti facendo sciogliere i due dadi a fuoco medio. In una pentola a parte, meglio se antiaderente, fare il soffritto con l’olio e l’erba cipollina tagliata a pezzetti. Aggiungere il riso, farlo tostare per 2 minuti aggiungere mezzo bicchiere di vino e fare evaporare. Nel frattempo frullare e setacciare 100 g di mirtilli

Frullare i mirtilli

Frullare i mirtilli

aggiungere il composto al riso e togliere il riso dal fuoco. In una padella a parte mettere olio e erba cipollina, far soffriggere e aggiungere i funghi tagliati grossolanamente facendoli cuocere per 3 minuti. Rimettere il riso dopo 3 minuti sul fuoco e cominciare ad aggiungere il brodo. A metà cottura (il carnaroli cuoce in circa 17/18 minuti) aggiungere i funghi. A fine cottura togliere il risotto dal fuoco e far mantecare con grana e una noce di burro.
Impiattare con alcuni mirtilli interi e un pizzico di prezzemolo.

Risotto funghi porcini e mirtilli

Risotto funghi porcini e mirtilli

Risotto melograno e zenzero

Cari lettori questo piatto è strepitoso (abbiamo l’acquolina in bocca al solo pensiero di proporvelo!)! Eravamo un po’ scettici all’inizio, ma una volta provato…ce ne saremmo mangiati una pentola intera!! I melograni poi sono proprio di stagione, e chi ha la pianta immaginiamo non saprà più dove metterli (come noi) quindi…utilizzateli così!

Risotto melograno e zenzero - Gli ingredienti

Risotto melograno e zenzero - Gli ingredienti

Ingredienti (per 4 persone):

–  400g di riso carnaroli
– 1 melograno grande
– zenzero fresco
– cipolla
– olio
– 2 dadi per il brodo
– vino bianco da tavola
– prezzemolo
– grana

Preparazione: Prendere il melograno e depurarlo di tutta la buccia interna ed esterna. Frullare i tre quarti del frutto rimasto (i chicchi rossi) e accantonare per un attimo il succo ricavato.

Il succo del melograno e il resto del frutto

Il succo del melograno e il resto del frutto

Far sciogliere in una pentola di medie dimensioni riempita d’acqua i due dadi per fare il brodo. Nel frattempo, in un’altra pentola, preferibilmente antiaderente, far soffriggere la cipolla fino a che non diventa dorata. Aggiungere il riso, il succo del melograno e una spruzzata di vino, e far asciugare leggermente girando di continuo a fuoco lento. Aiutandosicon un mestolo versare poco a poco il brodo, preoccupandosi che non diventi troppo asciutto il risotto e tenendo sempre un fuoco medio. A metà cottura aggiungere lo zenzero grattuggiato, quantità a piacere (non troppo poco, però, o non si sente il sapore). Continuare aggiungendo brodo per il tempo di cottura previsto (17-18 minuti circa). A fine cottura aggiungere il grana, impiattare e aggiungere il prezzemolo e i chicchi freschi del melograno.

Risotto melograno e zenzero

Risotto melograno e zenzero