Guida Michelin 2018: tutte le nuove stelle

[In aggiornamento]

Guida Michelin dei record quella del 2018. Salgono a 9 i tre stelle Michelin italiani: a Alaimo, Beck, Bottura, Cerea (qui la mia esperienza a Da Vittorio), Crippa, Féolde, Romito e Santini si è aggiunto Norbert Niederkofler, che ha ricevuto il premio oltremodo commosso.

Schermata 11-2458074 alle 11.46.21

Tre nuovi due stelle: Andrea Aprea al Vun dell’Hotel Park Hyatt di Milano, Alberto Faccani al Magnolia di Cesenatico (RN), Matteo Metullio a La Siriola dell’Hotel Ciasa Salares di San Cassiano (BZ).

gm_italia_xf18_9782067223578_d2Perdono una stella Carlo Cracco e Sadler, che scendono a 1.
Grande trionfo di nuovi stellati, per la maggior parte giovanissimi. Milano si conferma capitale gastronomica: arriva la tanto agognata prima stella per Matias Perdomo e il suo Contraste, per Eugenio Boer, caposquadra di Essenza e per Roberto Conti, di Trussardi Alla Scala. Andrea Berton guadagna una nuova stella per Berton al Lago, all’hotel Il Sereno di Torno. In Lombardia prima stella anche per Villa Giulia di Maurizio Bufi (Brescia) e Florian Maison a San Paolo d’Argon (Bergamo). In Veneto, Francesco Brutto di Undicesimo Vineria. A Tirolo (Bolzano) arriva la stella per Culinaria am Farmerkreuz. In Piemonte festeggiano Andrea Ribaldone de l’Osteria Arborina, e Andrea Larossa, di La Rossa.

In Toscana prendono la stella Cum Quibus di Alberto Sparacino, a San Gimignano, Poggio Rosso (Castelnuovo Berardenga) e Perillà (Castiglione d’Orcia).

In Abruzzo D.One Restaurant, di Davide Pezzuto, a Roseto degli Abruzzi.

Più a Sud, prima stella per Cristoph Bob de Il Refettorio (Conca dei Marini), per La Serra di Luigi Tramontano a Positano e per La Locanda del Borgo a Telese Terme.

A Roma, prima stella per Adriano Baldassarre del Tordomatto, Fabio Ciervo de La Terrazza dell’Hotel Eden, Riccardo Di Giacinto per All’Oro, all’interno del relais The H’All Taylor Suite. nessuna conferma per il Pipero, invece.

 

 

Riassumendo:

La Lombardia è la regione più dinamica, con 7 novità: 63 ristoranti (2*** 6** 55*). La Campania, con 41 ristoranti, conquista la seconda posizione (6** 35*), mentre il Piemonte, con 40 ristoranti (1*** 4** 35*), si posiziona sul terzo gradino del podio; seguono il Veneto a quota 38 (1*** 3** 34*) e la Toscana, con 35 ristoranti (1*** 4** 30*).

Roma è la provincia più stellata d’Italia (1*** 1** 23*), Napoli, con 23 ristoranti stellati confermati (6** 17*), passa in seconda posizione, Milano balza al terzo posto (4** 16*), superando Bolzano (1*** 5* 13*). Al quinto posto Cuneo, a quota 17 (1*** 1** 15*).

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *