50 top pizza: ecco le migliori pizze d’Italia del 2017!

Secondo 50 Top Pizza, la prima guida on line interamente dedicata alle pizzerie del Bel Paese, firmata dal giornalista enogastronomico Luciano Pignataro, da Albert Sapere e Barbara Guerra, curatori de Le Strade della Mozzarella (LSDM), ed edita da Formamentis, è Pepe in Grani di Franco Pepe la migliore pizzeria d’Italia del 2017. Seguono sul podio Gino Sorbillo ai Tribunali e Francesco & Salvatore Salvo.
A Francesco Martucci de I Masanielli il Premio Speciale Pizzaiolo dell’anno.

Read More »

Osaka, la pausa pranzo giapponese (autentica) di Milano

Quando siamo entrati da Osaka (www.milanoosaka.com), io e Giada ci siamo guardati in faccia e abbiamo detto: “C’è profumo di Giappone!“. Perché dopo che sei stato nel Paese del Sol Levante è difficile ritrovare quei profumi e quelle sensazioni che può offrire la cucina giapponese. Invece da Osaka scatta la magia: è il modo migliore per iniziare un’esperienza culinaria, non trovate?

Osaka sala

Read More »

Insalata di asparagi crudi, col formaggio buono per tutti i vegetariani

Insalata asparagi crudi formaggioCaldo, aumenta la voglia di piatti freddi e diminuisce la voglia di accendere forno e fornelli (anche se io, devi dirlo, sono una di quelle che accende il forno anche ad agosto!). Però, non so voi, ma io mi son proprio rotta delle insalate… quindi che fare? Ve lo dico io: accantonare la solita lattuga per dare spazio ad altre verdure, come gli asparagi.

Read More »

Shirataki con crema di zucca, speck e timo

Shirataki zucca, speck e etimoEbbene sì, la solita malefica prova costume è dietro l’angolo ormai! Che fare? Se l’idea di andare in spiaggia vi mette ansia, correte ai ripari. Come? Facendo un po’ di dieta (senza esagerare!). Io vi suggerisco una ricetta tanto buona quanto leggera a base di shirataki. Li conoscete vero? Sono quegli spaghetti a zero calorie fatti di una radice difusissima in Asia, che sono diventati tanto famosi in Italia grazie alla dieta Dukan. Lungi da me proporvi quella dieta, vi passo questa ricetta solo perché gli shirataki possono essere un valido alleato quando avete bisogno di saziarvi tanto ma con pochissime calorie.

Vi confesso, però, che io prima d’ora gli shirataki non li ho mai sofferti molto. Ho sempre visto al supermercato quelli in acqua e li trovavo viscidi e disgustosi. Ho poi provato quelli secchi di ZenPasta e devo dire che il cambiamento c’è, eccome! Non sono viscidi e la consistenza in bocca è del tutto diversa. Il segreto per trovarli buoni, poi, è metterci il condimento giusto (da soli, d’altronde, non sanno di nulla).

Provate questa ricetta con la zucca, ortaggio con pochissime calorie e dall’alto potere saziante, e lo speck che nonostante sia un salume abbastanza magro dà sapidità e sapore. Se poi ci aggiungete qualche fogliolina di timo renderete tutto più fresco. Scommettiamo che così vi sembrerà di mangiare un bel piatto di pasta?

Ingredienti:

  • 110g di shirataki secchi (diventeranno 400g)
  • 500g di zucca
  • 50g di speck a cubetti
  • 5 rametti di timo
  • sale
  • 1 cucchiaio d’olio evo

Preparazione:

  1. Tagliate la zucca a tocchetti e lessatela in acqua bollente salata fino a che non sarà morbida.
  2. Scolatela, frullatela con un cucchiaio di olio, due di acqua e il timo. Regolate di sale se necessario.
  3. In una padella antiaderente fate scttare lo speck magro e unitelo alla crema di zucca e timo.
  4. Cuocere gli shirataki come indicato sulla confezione, condire con la crema di zucca e servire.

 

Ami il tartufo? Metti l’aperitivo del Truffle bar di Savini nella to-do list!

Il barman del Truffle bar di SaviniVi sognate immersi una vasca di petali di tartufo? Quel profumo così pungente e inconfondibile vi fa venire l’aquolina in bocca anche se lo fiutate a chilometri di distanza? Allora sentite qui, c’è un posto che fa per voi: è il Truffle Restaurant & Cocktail Bar by Savini Tartufi, all’ hotel NH Palazzo Moscova (Viale Monte Grappa, 12, www.savinitartufi.it/restaurants/savini-milano).

Read More »

Grissini facili con esubero di lievito madre

Grissini con esubero di lievito madreChi ha il lievito madre (click sul link per sapere come farlo) lo sa bene: dà grandi soddisfazioni ma ci sono da mettere in conto chili e chili di farina da buttare via. Per ovviare a questo problema, pero, un modo c’è: fare i grissini con esubero di lievito madre! Sono facili e non hanno nemmeno bisogno di lievitare, si preparano in pochissimo tempo e sono buonissimi. Hanno solo una controindicazione: finiscono davvero molto in fretta 😀

Read More »