Un nuovo modo di uscire a cena: Café Gorille

«Café Gorille é un progetto nato e cresciuto tra amici, un locale pensato per chi ama incontrarsi, mangiare e bere bene, fare due chiacchiere e lavorare con altri».
Ecco, la recensione di questo posticino meraviglioso potrebbe finire qui. Si tratta di un modello di ristorazione a cui ci stiamo abituando ma di cui abbiamo tanto bisogno. Una sera io e Giada volevamo andare a bere qualcosa, ma anche evitare il classico happy hour-all you can-apericena e chi più ne ha più ne metta.

Non è facile. Ognuno ha esigenze e stomaci diversi e trovare una quadra in una serata come queste è tutto fuorché semplice. Grazie al cielo esistono però sempre più locali come Café Gorille, che possono essere un luogo per una colazione di lavoro, un pranzo, un aperitivo, una cena o dove bere semplicemente un drink aspettando la chiusura.

Appena ci sediamo, notiamo una grande dote di questo “non ristorante”: la gentilezza e i sorrisi di tutto il personale, un ricordo che non stanca mai. Perché in fondo usciamo a cena per tornare a casa con un sorriso in più.

Café Gorille polpo

Read More »

Trippa, la trattoria che ti fa innamorare del quinto quarto

Il benvenutoDi Trippa (www.trippamilano.it, via Giorgio Vasari 3, zona porta Romana) ne hanno parlato tutti, per tanto, quasi fino allo sfinimento.
Elogi, elogi e ancora elogi.
Chissà in quanti si saranno domandati: per la miseria, che sarà mai sto Trippa!? Ecco, ora posso anche io darvi la risposta: Trippa è ufficialmente uno dei posti imprescindibili di Milano!

Read More »

Da provare una volta nella vita: la carne di rubia gallega a La Griglia di Varrone

La rubia gallega

La rubia gallega

Carne significa tutto e niente. Perché c’è una bella differenza tra la fettina pompata con gli ormoni e quella di una vacca che ha pascolato libera nei campi ed è stata nutrita con ingredienti genuini. Se siete in cerca di un prodotto davvero valido, a Milano un porto sicuro c’è: è La Griglia di Varrone, elegante steak house in zona corso Como. Che non solo ti dà la possibilità di cenare in un bell’ambiente, ben diverso da quello delle solite griglierie, ma mette in menu tipologie e carni di tagli pregiati, frutto di una grande ricerca: non a caso, si autodefinisce “ristorante di carni pregiate”…

Read More »

Brera e la cucina tradizionale milanese di Nabucco

nabucco-milano-esternoTrovare un ristorante di cucina tradizionale milanese non è facile in questa città in continua evoluzione culinaria. Più facile, magari, trovare qualche trattoria storica di provincia che offra dei menu dedicati, ma se state venendo nella città della madunina e state cercando un posto dove andare a mangiare leggete qui.

Read More »

Lovster & co: mangiare l’astice non è più un lusso

lobster-roll-lovsterQuando si prova un ristorante si cerca di capire quale sia la sua particolarità, quel tratto che lo renda unico e speciale. Non è sempre facile individuarlo in molti locali ma per farlo da Lovster & co (www.lovster.it) è bastato sedersi al tavolo e sfogliare il menu.
Pochi piatti, pochi fronzoli, massima qualità per le materie prime: sono regole che andrebbero incise su pietra e consegnate ai ristoratori di tutto il mondo per avere una formula di base per fare successo.

Read More »

Pescaria, il mare della Puglia in un panino (strepitoso)

pescariaA Milano è molto facile che la gente si innamori di qualche nuovo ristorante/bistrot/take away, a volte a ragione, a volte no. Nel caso di Pescaria posso ben dire che tutto quel clamore, tutta quella coda di gente fuori ad aspettare è più che giustificata.

Read More »

Un pranzo da re a 20€. Dove? Al Pont de ferr

al-pont-de-ferrMilano, città degli squilibri e delle grandi sorprese.
Dove puoi pranzare con un’insalatona a 9/10 € (ormai nella maggior parte dei bar e bistrot del centro città) puoi pranzare anche con 20 € mangiando primo e secondo in un ex ristorante stellato – tutt’altro che decaduto -, con una entrée della casa e un cestino del pane fatto in casa che potrebbe riempire la pancia e appagare la vista già da solo.

E senza pagare il coperto.

Read More »

La Vecchia Latteria, il vegetariano di Milano

Misto fornoA Milano dici latteria e pensi subito a questo posticino. Che fa tutto – forse – tranne che il latte.

La Vecchia latteria di via Dell’Unione 6 (tel.: 02 874401, non c’è sito, solo pagina Fb) è il tempio dei vegetariani, degli alternativi milanesi (ovvero quelli che ci provano ma sono tutt’altro che alternativi) e dei curiosi. E se un minimo di curiosità un posto vegetariano ve la fa venire, io vi consiglio di fare una capatina in questo ristorante minuscolo quasi all’angolo con via Torino.

Read More »

Perché vale la pena andare fino a Vicenza per un hamburger

DamburgerLa cosa che adoro di più nella vita, insieme alla pizza, è l’hamburger. A Milano ci sono davvero dei posti eccezionali dove assaggiarne uno ma volete mettere l’occasione di provare quello di un ristorante stellato che allo stesso tempo è pure una macelleria? Questa è quella che si può definire davvero una ghiotta occasione da non lasciarsi scappare!

Read More »