Sorbetto al cioccolato senza gelatiera

Sorbetto al cioccolatoSi dice che ogni impedimento è giovamento. Nel mio caso una brutta intolleranza al lattosio ha fatto sì che io scoprissi che i sorbetti possono essere i sostituti perfetti del gelato.
La prima volta ho assaggiato il sorbetto al cioccolato fondente in una deliziosa gelateria della mia zona: buonissimo, ho pensato. E non ha nulla da invidiare al più classico gelato al cioccolato, anzi… Poi mi sono detta: perché non provare a rifarlo a casa? Il risultato è stato sorprendente. E l’ho fatto senza gelatiera!

Il sorbetto al cioccolato ha un sacco di qualità: si fa con pochi ingredienti, non contiene latte, è facile da fare e si conserva in freezer per diversi giorni (e questo signfica che, in caso vogliate proporlo come dessert ai vostri ospiti potrete prepararlo con abbondante anticipo! Una bella comodità).

Armatevi di un contenitore con coperchio da mezzo litro (potrete riciclare una vaschetta di gelato!), il sorbetto sarà pronto in un attimo.

Read More »

Biscotto gelato gusto cheesecake

Biscotto gelato cheesecakeTanto ho aspettato a scrivere questa ricetta che alla fine è arrivato l’autunno! Per fortuna che questo autunno, almeno per il momento, ci sta regalando bellissime giornate di sole caldo. Questi biscotti gelato, facilissimi da fare e velocissimi, se avete gente a cena e non avete tempo per il dolce sono l’ideale. Basta avere un casa dei biscotti per la prima colazione, formaggio cremoso, zucchero a velo e qualche decorazione. Sono buonissimi, vi faranno fare un figurone! Se avete dei bambini, inoltre, sono un’ottima merenda, sana e nutriente 🙂

Ingredienti (x 4 biscotti gelato):

– 1 panetto di Philadelphia da 80g
– 8 biscotti a scelta
– zucchero a velo qb (assaggiate di volta in volta)
– decorazioni
– cioccolato fondente a piacere

 

Preparazione: Prendete la Philadelphia e, se bagnata, asciugatela con un pezzo di carta assorbente. Aggiungete zucchero a velo setacciato fino a che è di vostro gusto e mischiate bene: si deve formare una crema densa ma non dura. Prendete i biscotti che più vi piacciono, spalmate la crema sopra un biscotto, formate un bello strato spesso e chiudete con un altro biscotto. Livellate bene i lati. Decorate e mettete in freezer per circa una mezz’ora avendo cura, se volete coprire una metà del dolce col cioccolato, di decorare soltanto metà del biscotto. Nel frattempo,  sciogliete il cioccolato a bagnomaria con un po’ di panna, immergete la metà del biscotto senza decorazione nel cioccolato e rimetteteli in freezer. I biscottoni sono pronti!

Gelato alla pesca

gelato alla pesca

Gelato alla pesca

È vero, il caldo torrido è passato, ma per un gelato c’è sempre un po’ di posto. Soprattutto se è completamente artigianale, fatto con le nostre manine, e soprattutto se si può conservare in freezer per innumerevoli giorni (ah, che bello avere un dolce già fatto sempre a portata di mano!).

Se poi viene messo in uno stampo da plumcake e ricoperto di biscotti sbriciolati/pasta sfoglia/croccante diventa un ottimo dessert! Molto simile alla Viennetta (ma molto, molto più buono!). Diciamocelo, quando si ha la frutta in scadenza (pesche, pere, mele, albicocche, fichi… si può fare con tutto!), cosa si può fare di meglio di un gelato? Noi, in preda alla nostra solita esasperazione da albero carico di frutta (come ogni anno ci regala chili e chili e chili e chili di pesche), l’abbiamo fatto alle pesche e vi assicuriamo essere un esperimento davvero riuscitissimo (ci siamo spazzati la forma in 2 giorni!). Ma la base della preparazione è sempre la stessa e si possono usare tanti frutti! Sbizzarritevi!

Ingredienti (per uno stampo da plumcake):

Per il gelato
– 4 cucchiai di zucchero
– 3 tuorli
– 500ml di panna da montare
– 4 cucchiai di marmellata di pesche (clicca per la ricetta!)
Per la salsa
– 3 pesche
– cannella qb
– mezzo limone
– 4 cucchiaini di zucchero
– mezzo cucchiaino di agar agar (non indispensabile)

Preparazione: Montare il tuorlo con lo zucchero. A parte, montare la panna ben ferma. Scaldare la marmellata e buttarla ancora calda nell’uovo. Mischiare bene e aggiungere la panna. Mettere in uno stampo (ideale quello da plumcake per fare una sorta di Viennetta). Lasciare in freezer almeno 10 ore.

*Consiglio: per fargli un fondo solido, sbriciolate sopra al gelato del croccante frullato, dei biscotti Digestive o coprite il tutto con della pasta frolla.

Per la salsa: Prendere le 3 pesche noci, tagliarle a pezzi grossi. In un pentolino aggiungere zucchero, limone, cannella e mezzo cucchiaiono di agar agar (rende più solida la salsa ma non è indispensabile). Far cuocere per 15 minuti, frullare il tutto, lasciare addensare e versare sul gelato.

Torta gelato

Rinunciare ai dolci mai. Questo poco ma sicuro. Ma la voglia di accendere il forno d’estate scarseggia. Quindi chi corre in nostro aiuto? Ma il mitico gelato, è ovvio! Irrununciabile con questo caldo. A tal proposito c’è una ricetta gustosissima che ho “rubato” alla mia futura suocera che può esservi utilissima in tante, tantissime occasioni. Lei, saggia cuoca napoletana, ne prepara sempre una grande teglia che poi lascia in freezer. Il gelato infatti, dura moltissimo, e può essere consumato anche molti giorni dopo (e quindi essere preparato molto prima!)! Tre gusti, adatti ai grandi e ai piccini, gelato artigianale e assolutamente naturale che si presta ad essere modificato con tantissime varianti a scelta. Unica raccomandazione: quando dovete servirlo tiratelo fuori qualche minuto prima dal freezer, sarà molto più buono! E poi accompagnatelo con del cioccolato caldo, con della crema, con della panna…

 

Ingredienti (per una teglia da lasagna in alluminio da 12 porzioni):

– 6 uova
– 250g di zucchero
– 500g di panna da montare
– 1 bustina di vanillina
– cacao amaro qb
– 3 scatole di Pavesini
– 3 bustine di Nescafé
– 2 cucchiai di caffè ristretto (il primo che esce dalla caffettiera)
– vermut qb
– acqua qb
– zucchero qb

Preparazione: Montare insieme i tuorli e lo zucchero. Montare l’albume a neve e la panna, ognuno in recipienti diversi. Mischiare il tutto assieme, aggiungere la vanillina e dividere il composto in 3 parti: 1 parte la lascio bianca, in 1 parte aggiungo il Nescafé e i 2 cucchiai di caffè ristretto e in 1 parte il cacao in polvere. Preparare una bagna con zucchero, vermut e un po’ d’acqua. Prendere la teglia, grattare il cioccolato fondente sul fondo fino a coprirlo. Rivestire la teglia di Pavesini, anche sui lati, bagnati nel vermut. Stendere il composto di caffè, coprire con altri pavesini imbevuti, stendere il composto bianco e coprire coi pavesini e, infine, stendere quello al cacao per ultimo. Sigillare i bordi con i pavesini imbevuti. Lasciare riposare in freezer per almeno 6 ore.