Dolcetti cocco e cacao senza cottura (solo 3 ingredienti!)

L’altro giorno avevo voglia di pasticciare e così mi son messa a preparare questi Dolcetti cocco e cacao velocissimi, senza cottura e con solo 3 ingredienti. Sono stati una sorpresa, per me ma soprattutto per chi li ha assaggiati. “Sono illegali, tanto sono buoni“. “Sono fatti con un sacco di burro, vero?“, “Quanto zucchero ci hai messo?“. Ebbene, tenetevi forte: non hanno grassi e non hanno nemmeno zucchero! E, a dirla, tutta, sono pure senza glutine e senza lattosio.
Dolcetti cocco e cacao raw vegan

I dolcetti cocco e cacao sono fatti solo con datteri secchi, cacao amaro e cocco rapè (il classico cocco a pezzettini). Niente di più, niente di meno. Sorprendente, vero?

Read More »

Come fare la granola: la mia ricetta con solo 4 ingredienti

Se c’è una cosa che adoro fare, quella è la colazione. Per me è un rito, una coccola, la quiete prima della tempesta della giornata. Mi prendo del tempo per fare la colazione anche in settimana, anche se ho un treno da prendere, anche se sono sempre in ritardo e di corsa e so già che il mio treno sarà in ritardo sempre più di me, e mi farà arrivare al lavoro solo dopo un’ora di tormento.
Mi piace cambiare: la monotonia non so nemmeno che cosa sia, in effetti, soprattutto da quando dieci anni fa è entrato quel ciclone di mio marito nella mia vita; se io non sto mai ferma, lui mi doppia alla grande.

Read More »

Biscotti morbidi al limone

biscotti-morbidi-al-limone

Mi sono innamorata di questi biscotti morbidi al limone con le crepe fin dal primo sguardo: sapevo che quel guscio di zucchero a velo appena croccante nascondeva un cuore soffice davvero irresistibile. I biscotti morbidi al limone li ho visti la prima volta da qualche “collega” inglese sul web, e sempre sul web ho cercato un po’ di ricette. Poi ho lasciato lì in un angolo la promessa di farli appena se ne fosse presentata l’occasione.
L’occasione è stato un pranzo con amici: avevo bisogno di un dolce sfizioso ma non pesante, veloce da fare, che sciacquasse la bocca e lasciasse il palato soddisfatto. Mai scelta fu più azzeccata.

Read More »

I tortelli crema e amarena e quella sera a cena con Bertazzoni

io-e-chef-carcangiuLa mia passione per i dolci è cosa nota, ve ne sarete resi conto. Amo molto cucinarli, ma preparare questi tortelli sotto l’esperta guida di un grande chef come Roberto Carcangiu sulla meravigliosa cucina Bertazzoni arancione della scuola di cucina Congusto, è tutta un’altra storia. Perché queste cucine sono una bomba, e sono il sogno di tutti gli appassionati come me, e perché la passione, la gentilezza, e la professionalità di chef Carcangiu – coordinatore didattico di Congusto – sono capaci di riempirti l’anima. È un’esperienza che consiglio di cuore a tutti: se volete imparare a cucinare, se volete migliorarvi, se volete specializzarvi, da Congusto potete trovare tutto quello che desiderate, da cucine da sogno (ma non professionali, quindi proprio come quelle di casa vostra) a professionalità e simpatia.

Read More »

Tortine fichi e mandorle

Tortine ai fichiI fichi sono così: o li ami o li detesti. Io ovviamente, golosa per eccellenza, li amo, follemente! In questo periodo faccio sempre incetta di fichi, e poi li mangio a colazione, a metà mattina, per merenda… e qualcuno dopo cena, perché no. Ma per quanti io ne riesca a mangiare, ce n’è sempre qualcuno che, ahimè, inizia a maturare un po’ troppo. Come risolvere? Semplice, mettendoli in una torta! O in tante tortine, fa lo stesso. Io ho unito la loro dolcezza all’aroma della mandorla per un mix irresistibile.

Ingredienti (per 16 tortini circa):

  • 250g di farina 00
  • 50g di farina di mandorle
  • qualche goccia di aroma di mandorla
  • mandorle a lamelle
  • 8 fichi freschi maturi
  • 150g di zucchero
  • 100g di burro pomata
  • 1 dito di olio evo leggero
  • mezza bustina di lievito in polvere
  • 2 uova
  • 70g di latte
  • sale

per il crumble:

  • 50g di farina di mandorle
  • 50g di farina 00
  • 50g di burro freddo
  • 50g di zucchero
  • sale

 

Preparazione:

  1. Tagliare i fichi a metà.
  2. Preparare il crumble come segue: mettere in una ciotola le farine, lo zucchero, il sale e il burro tagliato a cubetti. Velocemente, con le mani schiacciate gli ingredienti tra di loro e poi sgranateli, continuate fino ad ottenere tante briciole. Mettere in frigo.
  3. Sciogliere il lievito nel latte.
  4. Sbattere il burro fatto ammorbidire a temperatura ambiente con lo zucchero e l’aroma di mandorla.
  5. Aggiungere un uovo alla volta facendo diventare ogni volta il composto omogeneo.
  6. Aggiungere le farine a pioggia, il lievito sciolto nel latte e mischiare fino ad ottenere nuovamente un composto omogeneo. Aggiungere l’olio.
  7. Mettere l’impasto negli stampi da muffin. Per ogni stampo, mettere sopra mezzo fico, coprire con il crumble e i petali di mandorla.
  8. Cuocere in forno ventilato a 180° per 40 minuti. Le tortine sono pronte!

Nidi di Pasqua

nidi di PasquaQuest’anno ero decisa a fare la colomba con il lievito madre.

Ero convinta convintissima, giuro. Poi mi sono messa a fare i calcoli dei tempi di rinfresco del lievito e di lievitazione… Mannaggia al lavoro, mi sono resa conto che no, non ce l’avrei mai fatta. Però non volevo rassegnarmi all’idea di preparare qualcosa per Pasqua e, soprattutto, volevo fare un piccolo pensiero ad alcuni amici. Poco tempo a disposizione (quello purtroppo sempre), ma voglia di fare qualcosa di buono e carino. Che cosa preparare, dunque? Ma certo, i nidi di Pasqua!

Se anche voi avete qualche regalino veloce da fare oppure siete ospiti a pranzo, a Pasqua o Pasquetta, questa ricettina velocissima al cioccolato è proprio quello che fa per voi.

Ingredienti (per 5 nidi):

  • 100g di cioccolato, fondente o al latte
  • 1 noce di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 5 grandi manciate di cereali a piacere
  • 15 ovetti colorati

Preparazione:

  1. In un pentolino, far sciogliere il burro a fuoco lento.
  2. Aggiungere lo zucchero, il cioccolato tagliato a pezzetti e far sciogliere completamente continuando a mischiare per non far attaccare il cioccolato.
  3. Spegnere il fuoco, aggiungere i cereali e mischiare bene.
  4. Disporre 5 cucchiaiate del composto su un foglio di carta forno e dare la forma del nido.
  5. Far asciugare a temperatura ambiente.
  6. Una volta asciutti, staccarli delicatamente dalla carta forno, decorare con gli ovetti colorati e… regalare!

Chiacchiere

ChiacchiereLe chiacchiere (bugie, frappe, cioffe, crostoli o come volete chiamarle) son buonissime, e su questo non c’è dubbio, ma a volte quelle confezionate sono troppo pregne d’olio e disgustano solo al pensiero. E pensare che farle in casa è facilissimo e sono 50mila volte meglio!! 😀

(…Se non ci provate per Carnevale, quando?)

Ingredienti:

  • 500g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 80g di zucchero
  • 70g di burro
  • 1 bicchierino di liquore
  • 3 uova + 1 tuorlo
  • 1l di olio di semi
  • zucchero a velo per servire

Preparazione:

  1. Setacciare insieme farina, sale e zucchero.
  2. Unirvi le uova (uno alla volta), grappa e burro sciolto.
  3. Impastare per una decina di minuti circa, coprire la pasta con la pellicola trasparente e lasciare almeno ½ ora in frigorifero.
  4. Stendere la pasta molto sottile, tagliarla a forma rettangolare con due intagli interni per ogni rettangolo.
  5. Friggere in olio a 180°: devono cuocere poco.
  6. Scolare su carta assorbente, far raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo.

Dolce al cacao pronto in 2 minuti

Dolce 2 minutiChiamalo mug cake, chiamalo dolce al microonde, la sostanza non cambia. Non mi hanno mai convinta i dolcetti al microonde ma alla fine ho voluto provare.

Non so se conoscete quella sensazione – che a me prende un giorno sì e l’altro pure – di voglia di un dolce ma che sia un dolce, non un pezzo di cioccolato. Eppure non avete voglia di cucinare (sono proprio una donna!). Ecco, a me succede spesso. E così, una bella sera mi son detta: dai proviamo questi dolcetti al cacao senza uova e senza burro.

Presto detto: non sono affatto male!

Read More »

Pancake sofficissimi

PancakeSe anche voi subite da sempre il fascino dei pancake caldi che vi si stagliano davanti agli occhi di primo mattino, grondanti di sciroppo d’acero, risvegliando i vostri sensi inebriati dal sonno, leggete bene qui.

Prova dopo prova, ricetta dopo ricetta, sono infatti riuscita a fare dei pancake fantastici, sofficissimi, una vera delizia.

Queste frittelline (che però fritte non sono) tanto amate in America, oltretutto, sono perfette per una colazione bilanciata perché grazie alle uova forniscono un ottimo apporto di proteine. Inoltre sono golosissimi, cosa non da poco, e se li mangiate con lo sciroppo d’acero sappiate che non commettete un reato degno della più perfida bilancia: lo sciroppo d’acero, infatti, è molto meno calorico dello zucchero bianco, ha un alto potere dolcificante, è naturale e non è raffinato. Che dire, non ci sono motivi validi per dire no a dei pancake!

Read More »