Trippa, la trattoria che ti fa innamorare del quinto quarto

Il benvenutoDi Trippa (www.trippamilano.it, via Giorgio Vasari 3, zona porta Romana) ne hanno parlato tutti, per tanto, quasi fino allo sfinimento.
Elogi, elogi e ancora elogi.
Chissà in quanti si saranno domandati: per la miseria, che sarà mai sto Trippa!? Ecco, ora posso anche io darvi la risposta: Trippa è ufficialmente uno dei posti imprescindibili di Milano!

Read More »

Da provare una volta nella vita: la carne di rubia gallega a La Griglia di Varrone

La rubia gallega

La rubia gallega

Carne significa tutto e niente. Perché c’è una bella differenza tra la fettina pompata con gli ormoni e quella di una vacca che ha pascolato libera nei campi ed è stata nutrita con ingredienti genuini. Se siete in cerca di un prodotto davvero valido, a Milano un porto sicuro c’è: è La Griglia di Varrone, elegante steak house in zona corso Como. Che non solo ti dà la possibilità di cenare in un bell’ambiente, ben diverso da quello delle solite griglierie, ma mette in menu tipologie e carni di tagli pregiati, frutto di una grande ricerca: non a caso, si autodefinisce “ristorante di carni pregiate”…

Read More »

Apre la Bottega del ramen, ecco cosa troverete

Bottega del ramenApre oggi al pubblico la Bottega del ramen, in via Vigevano 20 (Facebook.com/BottegaDelRamen), il primo locale che il colosso della ristorazione Toridoll lancia in Europa. In menu 7 tipi di ramen di cui uno senza brodo per la stagione calda, stuzzichini, due tipi di don (ciotole di riso farcite) e il bere. Solo 30 posti a sedere, e prezzi abbordabili che si attestano tra i 10 e i 14 euro per il ramen.

Read More »

Brera e la cucina tradizionale milanese di Nabucco

nabucco-milano-esternoTrovare un ristorante di cucina tradizionale milanese non è facile in questa città in continua evoluzione culinaria. Più facile, magari, trovare qualche trattoria storica di provincia che offra dei menu dedicati, ma se state venendo nella città della madunina e state cercando un posto dove andare a mangiare leggete qui.

Read More »

Lovster & co: mangiare l’astice non è più un lusso

lobster-roll-lovsterQuando si prova un ristorante si cerca di capire quale sia la sua particolarità, quel tratto che lo renda unico e speciale. Non è sempre facile individuarlo in molti locali ma per farlo da Lovster & co (www.lovster.it) è bastato sedersi al tavolo e sfogliare il menu.
Pochi piatti, pochi fronzoli, massima qualità per le materie prime: sono regole che andrebbero incise su pietra e consegnate ai ristoratori di tutto il mondo per avere una formula di base per fare successo.

Read More »

Pescaria, il mare della Puglia in un panino (strepitoso)

pescariaA Milano è molto facile che la gente si innamori di qualche nuovo ristorante/bistrot/take away, a volte a ragione, a volte no. Nel caso di Pescaria posso ben dire che tutto quel clamore, tutta quella coda di gente fuori ad aspettare è più che giustificata.

Read More »